Prodotti per la gestione documentale

Standardizzazione dei processi aziendali, la chiave per il successo

Soprattutto in processi aziendali complessi che richiedono attività ripetitive (si pensi, ad esempio, all’attività di contabilità fornitori), gli errori e i tempi di lavorazione e archiviazione delle pratiche sono elementi nei quali s’annida l’inefficienza e lo spreco di risorse.

La chiave per una maggiore efficienza può essere trovata nella semplificazione e nella standardizzazione di tali processi aziendali. Anche nel caso dell’ausilio di un sistema ERP, i flussi di lavoro possono ingolfarsi a causa di un workflow documentale cartaceo non delineato.

L’ottimizzazione passa per l’eliminazione dei passaggi inutili, la standardizzazione dei processi, la dematerializzazione documentale e l’automazione delle attività ripetitive. A ciò si può arrivare grazie all’implementazione di sistemi di protocollo informatico e di gestione documentale digitale.

Bucap offre una serie di soluzioni integrate che permettono la perfetta standardizzazione dei processi aziendali e si integrano alla perfezione con i più diffusi sistemi ERP. Prodotti hardware, software (come il protocollo informatico Piuma), servizi e una consulenza altamente qualificata nella gestione dei flussi documentali aziendali sono le componenti di una formula d’avanguardia per trasformare i processi aziendali in ambiti d’eccellenza e strumenti di competitività e successo.

Scoprite cosa Bucap può fare per voi navigando il nostro sito e contattando i nostri esperti.

Scanner veloce, l’alleato di ogni ufficio

Quando si è alla ricerca di uno scanner per l’ufficio, uno degli elementi che influenzano la scelta è indubbiamente la velocità. Uno scanner veloce può far risparmiare tempo investito in attività non produttive. Senza cosiderare il fatto che uno strumento lento può essere una vera e propria fonte di stress: se questo è il vostro caso, è decisamente arrivato il momento di trovare un nuovo alleato per la produttività del vostro ufficio.

Uno scanner veloce può essere una soluzione irrinunciabile soprattutto per quegli uffici in cui si richiede l’acquisizione ottica di un grande volume di documenti.

Ma attenzione: la velocità della macchina non è l’unica caratteristica da considerare affinché lo scanner massimizzi la propria utilità.

Scegliete uno scanner rotativo professionale con ADF: tale sistema, infatti, permette di velocizzare ancora di più le operazioni legate all’acquisizione ottica di grandi pile di documenti. Verificate anche che lo scanner preveda un sistema di protezione dei documenti, che eviti inceppamenti e danneggiamento dei documenti più preziosi.

Versatilità di formato: poter gestire vari formati, vi farà risparmiare ulteriore tempo.

Velocità anche nel caso di imaging di documenti fronte/retro: caratteristica che vi verrà offerta solo da uno scanner professionale per ufficio.

Garanzia di funzionamento su grandi volumi: non vorrete trovarvi con uno scanner surriscaldato dopo le prime 100 scannerizzazioni.

Per scoprire i migliori scanner veloci e compatti dedicati agli uffici, visitate la pagina dedicata ai prodotti Kodak del nostro catalogo o chiedete consiglio ai nostri esperti di gestione documentale.

Lo scanner giusto per ogni studio legale

Ogni studio legale ha bisogno di uno scanner. Per effettuare copie digitali di atti cartacei, per organizzare un archivio dematerializzato, abbattere i costi di consumabili e accedere a tutti i vantaggi di un ufficio paperless e traghettare lo studio verso l’era dei documenti legali digitali.

Quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere uno scanner ideale per uno studio legale? Sicuramente dovrà poter contare su uno strumento professionale d’altissima efficienza, in grado di gestire anche ampi volumi di acquisizioni ottiche, per poter scannerizzare anche le pratiche più voluminose. Per questo, sarà anche utile uno scanner rotativo veloce e provvisto di ADF.

Ultima caratteristica da non sottovalutare: il buon rapporto tra dimensioni della macchina e flessibilità di formati gestibili. Per l’acquisizione ottica dei grandi formati o dei formati non standard, spesso il mercato offre scanner di dimensioni spropositate, che potrebbero mettere in difficoltà gli studi legali più piccoli o quelli che non vogliono sacrificare spazio per questa macchina. L’ideale, dunque, è uno scanner compatto, che abbia un ottimo grado di flessibilità.

Gli esperti di Bucap, per le esigenze di studi professionali, uffici o enti, ha selezionato il meglio tra i prodotti per la gestione documentale, proponendo scanner rotativi di un prestigioso marchio: Kodak.

Gli scanner Kodak delle serie i2900, i3250, i3400 sono la soluzione ideale per il vostro studio legale.

Per scoprire di più sugli scanner e le altre soluzioni di gestione documentale professionale offerte da Bucap, cotattate i nostri esperti.

Scegliere lo scanner rotativo con ADF tra i migliori

Chi è alla ricerca di uno scanner rotativo con ADF ha bisogno di uno strumento professionale per la veloce acquisizione ottica dei documenti aziendali.

Ma cos’è l’ADF e come può aiutare a rendere la digitalizzazione dei documenti d’ufficio un lavoro rapido e preciso? Con questo acronimo s’indica il termine inglese Automatic document feeder, vale a dire il meccanismo che alimenta in automatico lo scanner con i documenti da avviare ad acquisizione ottica. L’impiegato addetto alla scannerizzazione dei documenti aziendali non dovrà far altro che caricare l’ADF con i documenti e avviare lo scanner.

Soprattutto quando si parla di scanner rotativi veloci, l’ADF diventa il complemento fondamentale per ottenere un sistema di scannerizzazione professionale che rende la digitalizzazione dei documenti cartacei dell’ufficio un’operazione completamente automatizzata.

Per aiutarvi a scegliere, secondo le vostre esigenze, tra le eccellenze in fatto di scanner veloci con ADF, gli esperti di Bucap hanno selezionato tre prodotti che rappresentano il top del mercato di scanner per ufficio:

Tutti e tre i prodotti sono dotati di un caricatore ADF da 250 fogli e sono caratterizzati da grandi performance per ciò che riguarda la velocità di acquisizione ottica.

Per ottenere tutte le informazioni sugli scanner rotativi con caricatore ADF di Kodak, visitate la pagina dedicata ai prodotti professionali per la gestione documentale o contattate i nostri esperti.

Scanner veloci da ufficio, digitalizzare in un attimo

Cosa chiede un’impresa a uno scanner professionale da ufficio? La compattezza è una caratteristica di sicuro interesse, per evitare di impegnare preziosissimo spazio che può essere dedicato all’operatività. Ma, al primo posto, la caratteristica chiave che fa di uno scanner il prodotto ideale per l’ufficio è la velocità.

Gli scanner veloci da ufficio sono la chiave di volta fondamentale per avviare e concludere in tempi accettabili un processo di dematerializzazione degli archivi aziendali. Soprattutto quando tale velocità è accompagnata da ottime performance di acquisizione ottica e sistemi di ADF (Automatic Documents Feeder), che rendono la scannerizzazione dei documenti un’operazione quasi completamente automatizzata.

Il catalogo di scanner per ufficio veloci proposto da Bucap propone tre serie di scanner ideali per le aziende, dalle prestazioni d’eccellenza e dal marchio che è sinonimo di qualità dell’immagine: Kodak i2900 (formato A4), Kodak i3250 e i3400 (formato A3).

Qualora si fosse alla ricerca delle migliori prestazioni in fatto di velocità di scannerizzazione, allora non vi sarebbero dubbi: il Kodak i3400 è il top tra gli scanner rotativi. Con una velocità nominale di 90 ppm/180 ipm (qualità 200 e 300 dpi) e una produttività giornaliera di 20.000 fogli.

Per scoprire tutti i dettagli su questi prodotti per la gestione documentale, visitate la nostra pagina dedicata.

Scanner per microfiche, un archivio digitale in poco tempo

Microfiche e jacket hanno i loro vantaggi sia negli archivi tecnici di studi professionali, che nelle biblioteche. Inoltre, anche la grande maneggevolezza e praticità dei formati digitali è indiscutibile. Gli scanner per microfiche e jacket sono gli strumenti che permettono di conciliare i due vantaggi.

In fatto di scanner per microfiche, gli esperti di Bucap consigliano l’OM 1500 o il Delta di Zeutschel, marchio  leader del settore. I principali pregi di questa scelta sono tutti a vantaggio della più rapida e agevole gestione documentale e della migliore digitalizzazione delle microfiche.

Andiamo a vedere, nel dettaglio, quali sono le caratteristiche di questi scanner:

  • Semplicità d’impiego;
  • Alta qualità dell’immagine digitale;
  • Rapidità (fino a 200 pagine per secondo);
  • Basso costo per pagina;
  • Sistema automatico di caricamento delle microfiche;
  • Sistema automatico di ottimizzazione dell’immagine.

Le pellicole da digitalizzare possono essere positive o negative e in formato 16 mm o 35 mm.

Oltre a gestire l’acquisizione ottica dei formati di pellicole microfiche, lo scanner OM 1500 può digitalizzare anche i formati jacket tra i più diffusi.

Zeutschel non è l’unico marchio di prestigio a offrire soluzioni di scanner per microfilm. Bucap consiglia anche il prodotto Nextscan Flexscan di Nextscan, SCANPRO 2000 e SCANPRO 3000 di e-Image Data.

Per scoprire di più su questo e sugli altri scanner per microfiche o microfilm distribuiti da Bucap, vi invitiamo a visitare la nostra pagina dedicata o a contattare i nostri esperti tramite il modulo di richiesta preventivo che trovate qui sotto.

 

Scanner per tessuti, dalle fibre al digitale

Molti documenti antichi, mappe preziose e opere d’arte sono state affidate a supporti altamente deperibili e difficilmente conservabili come i tessuti. Alcuni scanner professionali, altamente specializzati nella gestione documentale, sono in grado di ottenere immagini digitali di grande qualità e definizione, anche dai tessuti.

Grazie a questa soluzione, le opere e le mappe di valore artistico, storico o archivistico possono divenire parte integrante di un archivio digitale, di ampia fruizione e diffusione, che non mette a repentaglio la sicurezza e la conservazione dei tessuti ai quali è affidata l’opera originale.

Gli scanner per tessuti devono anche rispondere a un requisito fondamentale per questo tipo di acquisizione ottica: il grande formato. Molto spesso, infatti, i documenti antichi e le opere d’arte non rispondono ai canoni documentali moderni. Per questo sarà necessario uno scanner con ampia flessibilità nella gestione dei formati non standard e di grandi dimensioni.

Una risposta all’esigenza di scannerizzazione di tessuti è lo scanner a planetario. Una soluzione strutturale e di modalità d’acquisizione ottica che garantisce la massima resa sia per la peculiare tipologia di supporto (il tessuto) che per il formato.

Scanner formato A3, la digitalizzazione professionale resa facile e bella

Un gradevole design, la facilità d’impiego, le dimensioni contenute e l’ottima resa delle immagini acquisite sono elementi che fanno, dello scanner formato A3 Zeta di Zeutschel, un prodotto professionale per la gestione documentale tra i migliori sul mercato.

Grazie alla sua versatilità di formato e alle specifiche tecniche, questo scanner A3 a planetario è in grado di gestire l’acquisizione ottica di vari tipi di prodotti editoriali o documenti rilegati: libri antichi o moderni, riviste, magazine o documenti aziendali, come bilanci o progetti.

Particolarmente prezioso in biblioteche e archivi, lo scanner formato A3 è di facilissimo utilizzo e può essere messo a disposizione dell’utenza: basta poggiare il libro o il documento aperto sulla copertina, sul piano dello scanner ed effettuare la scansione grazie alla ripresa dall’alto. Non bisognerà fare altro che girare pagina a ogni nuova scansione. Il software si occuperà anche di rimuovere le distorsioni derivanti dalla curvatura della pagina nei pressi della rilegatura, per ottenere un’immagine sempre diritta e nitida.

Lo scanner può essere collegato alla stampante, può accogliere chiavette USB o spedire le immagini acquisite digitalmente e mail, via web o FTP.

Per avere maggiori informazioni sugli scanner formato A3 di Zeutschel, distribuiti da Bucap, contattate i nostri esperti.

Scanner per mappe, le soluzioni dedicate

Gli scanner per mappe sono la soluzione che stavate cercando.

Siano esse documenti contemporanei o di valore storico-artistico, stampate su carta o su materiali differenti (tessuti o materiali più deperibili), le mappe e le cartine rimangono documenti di difficile gestione e conservazione. Per questo, la digitalizzazione risulta in ogni caso la soluzione ideale per non limitare la fruizione di questi documenti, senza timore per l’usura dell’originale.

Trovare degli scanner adatti alla scannerizzazione delle mappe, però, non è semplice. Le soluzioni commerciali non sono soddisfacenti per resa e per il tipo di struttura che offrono. Per l’acquisizione ottica di questa tipologia di documenti è necessario uno scanner per grandi formati, come lo scanner a planetario prodotto da Zeutschel e distribuito in Italia da Bucap.

Grazie alla ripresa dall’alto e al piano basculante, lo scanner a planetario per grandi formati è lo strumento ideale per scannerizzare le mappe, così come tutti i documenti “oversize” o di formati non standard (dall’A0 all’A3++), a colori o in bianco e nero.

Per uno scanner dedicato all’acquisizione ottica delle mappe, oltre la struttura, ulteriore elemento fondamentale è la risoluzione. Per la piena fruizione del documento, anche i minimi dettagli e le minime sfumature devono essere riportate nell’immagine digitale acquisita. Per questo gli scanner di Zeutschel proposti da Bucap sono i migliori del mercato per ottiche, risoluzioni e per soluzioni di miglioramento dell’immagine.

Se state cercando uno scanner per mappe, dunque, non mancate di visitare la nostra pagina dedicata ai prodotti per la gestione documentale.

Scanner A4 compatto Kodak i2900, tutto l’occorrente nel minimo spazio

Ottenere il massimo della versatilità e dell’efficienza nel minimo dello spazio: questa è l’esigenza di molti uffici o studi professionali quando si parla di scanner. La risposta giusta è Kodak i2900, lo scanner A4 compatto, new entry del catalogo di prodotti professionali per l’acquisizione ottica che Bucap propone ai propri clienti.

Ideale per tutti i formati A4, grazie allo scanner a lastra piana integrato, il Kodak i2900 è una delle soluzioni più versatile del mercato, in grado di gestire in modo ottimale sia i documenti su fogli sciolti che i documenti rilegati, passaporti, cartelle e documenti particolarmente deperibili.

Dovete scannerizzare un alto volume di documenti? Niente paura: l’alimentatore automatico di questo scanner compatto permette l’acquisizione ottica di un grande numero di fogli di formato misto in modo efficiente e ordinato. Il carrello elevatore ha una capienza di 250 fogli e permette un’elevata velocità di alimentazione ed elaborazione.

Il sistema Perfect Page di Kodak permette di ottimizzare la qualità delle immagini per ottenere documenti nitidi, perfetti per l’estrazione dati automatica.

Questo scanner A4 vi fornirà tutto questo e molto di più chiedendo uno spazio molto ridotto. Le parole d’ordine per questo scanner compatto A4 di Kodak sono: piccolo, potente e versatile.

Con la Promozione Estate 2014, dal 1° giugno al 31 luglio, ordinando uno scanner Kodak i2900, i clienti Bucap potranno godere di una scontistica dedicata. Per saperne di più contattate i nostri esperti o visitate la pagina dedicata ai prodotti hardware per la gestione documentale.