1

Disaster recovery: la sicurezza dell’archiviazione digitale

Parlare di disaster recovery, significa parlare di uno dei punti di forza dell’archiviazione digitale.

Nonostante il nome poco rassicurante, le procedure di disaster recovery sono l’assicurazione di un servizio di archiviazione informatica professionale.

C’erano una volta gli archivi cartacei i cui rischi risiedevano nella facile deperibilità dei supporti ai quali erano affidati. La carta dei documenti e i cartoncini dei faldoni erano sempre passibili di danni, alle volte anche irreparabili, da umidità, logoramento e, nel peggiore dei casi, incendio.

Nonostante l’archiviazione digitale possa contare su supporti meno soggetti a usura, i dispositivi informatici sono ugualmente soggetti a rischi di danno fisico, software o errore umano.

Qui entra in gioco il disaster recovery. Vale a dire tutte quelle procedure informatiche e organizzative che permettono di avere accesso ai dati anche nel caso di danno grave subito da supporti e dati.

Un servizio di archiviazione digitale professionale deve garantire l’attuazione di procedure di disaster recovery adeguate, per permettere una continuità di conservazione senza sorprese.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *