La bozza delle regole tecniche del Codice dell’Amministrazione Digitale (Allegato 5) identificano l’insieme di metadati minimi richiesti per la strutturazione di un fascicolo informatico di archiviazione documentale.

I metadati sono informazioni associate a un documento informatico o a un fascicolo informatico, in questo caso, per identificare documento e contenuto al fine di garantirne la corretta gestione nell’ambito del workflow documentale e della conservazione archivistica.

In un sistema complesso, quale quello della PA, è necessario che sussistano regole ben delineate per la definizione di schemi di metadati da associare a ciascun fascicolo informatico. In tal modo sarà possibile una gestione documentale ordinata e trasparente, nonché un’archiviazione rispondente a una logica chiara e priva di discrezionalità.

I metadati minimi relativi al fascicolo informatico indicati dalle regole tecniche del CAD sono i seguenti:

  • Identificativo
  • Amministrazione titolare
  • Amministrazioni partecipanti
  • Responsabile del procedimento
  • Oggetto
  • Documento

Per ciascuno di essi, l’Allegato 5 identifica la tipologia di valore ammesso e il formato del dato e il codice XSD con il quale va presentato.

Gli stessi metadati minimi identificati per il fascicolo informatico valgono anche per ogni altra aggregazione documentale informatica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *