Poter contare sulle pratiche ordinate con pochi passaggi, sempre e ovunque raggiungibili in pochi secondi. Eliminare faldoni e archivi polverosi, recuperando spazio e abbattendo i costi di gestione. Questi sono solo alcuni dei vantaggi che l’introduzione della gestione documentale digitale può apportare agli studi di commercialisti, così come a tutte le altre tipologie di studi professionali.

Grazie alla gestione dematerializzata del workflow documentale, si ridurrà, inoltre, il rischio di smarrimento o deterioramento dei documenti.

Il sistema di gestione documentale viene integrato con tutti i canali di accesso e di uscita di documentazione rilevante ai fini fiscali e nei rapporti con i clienti (posta elettronica certificata, sistema di fatturazione), fino ad arrivare alla conservazione sostitutiva e all’ideale studio di commercialisti paperless.

La gestione documentale può introdurre un ulteriore vantaggio irrinunciabile per ogni studio di commercialisti che si rispetti: la sicurezza. Tramite un sistema digitale per la gestione delle pratiche possono essere creati livelli d’accesso protetti da autenticazione segreta e aree riservate. Solo in questo modo si avrà la certezza che i documenti verranno letti solo da chi ne è autorizzato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *