La gestione dei flussi documentali è un ambito nel quale raramente si investe. Eppure, anche nelle piccole realtà, un’efficiente architettura di scambio di informazioni all’interno o da e per l’esterno può fare la differenza in termini di competitività e di qualità di tutta la struttura.

Per ottenere una gestione dei flussi documentali ottimale, bisogna partire dall’accurata analisi del workflow documentale specifico dell’azienda o dell’ente, per proseguire con una valutazione delle aree di miglioramento e degli aspetti che creano inefficienza. Da tutto ciò si può partire per la progettazione di un sistema di management documentale che offra alti gradi di performance e che sia costruito attorno alle reali esigenze dell’attività nella quale tale sistema andrà a innestarsi.

Per quanto riguarda i sistemi della gestione digitale dei flussi documentali, i processi sopra descritti fanno capire quanto sia importante definire un sistema costituito ad hoc e, dunque, quanto sia limitante il ricorso a software di gestione documentale non professionali o soluzioni open source, ove non si preveda un massiccio intervento di customizzazione.

Bucap può contare su oltre trenta anni d’esperienza nel settore della gestione documentale (sia fisica che digitale) e su un team di esperti nel settore della progettazione di sistemi di management dei flussi documentali ad alta efficienza sia per le pubbliche amministrazioni che per le imprese e gli enti privati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *