Invio dell’impronta dell’archivio fiscale non più necessario, ecco perché