Edito da Franco Angeli, il Manuale di conservazione digitale è uno dei punti di riferimento dell’archivistica della nuova era.

Partendo da un excursus delle tecniche e degli strumenti che hanno consentito all’uomo, nel corso dei secoli, di conservare e tramandare il patrimonio informativo e artistico, il Manuale ci accompagna in un viaggio attraverso le più moderne tecniche di gestione documentale, le migliori prassi d’archivistica digitale, la normativa, le questioni tuttora aperte e i temi caldi del settore.

Il Manuale di conservazione digitale è un’opera a quattro mani, realizzata da due esperti nel campo della gestione documentale analogica e digitale: Alessandro Sinibaldi e Paolo Bartolomeo Buongiorno. Due professionalità complementari che, assieme, hanno potuto analizzare la conservazione digitale dei documenti approfondendone ogni aspetto con la perizia che deriva dalla lunga esperienza nel settore dell’IT (Sinibaldi) e della gestione documentale (Buongiorno).

Per conoscere i due autori e per avere un assaggio delle tematiche toccate dal Manuale di conservazione digitale, gli approfondimenti di Bucap ospitano l’intervista a Sinibaldi e Buongiorno. Per maggiori informazioni sull’opera, seguite il link per la pagina dedicata al Manuale di conservazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *