1

Le norme dell’archivistica: lo standard ISAAR (CPF)

Con la norma ISAAR (CPF) si è voluto definire, a livello internazionale, uno standard per l’identificazione dei soggetti produttori d’archivio. A seconda della tipologia di soggetto produttore, la norma ISAAR (CPF) contempla gli elementi informativi che andranno a corredare, solitamente, le introduzioni e le premesse agli inventari o, comunque, i file d’autorità.

Le informazioni vengono generalmente raccolte durante l’ordinamento o l’inventariazione di un fondo archivistico e fanno riferimento alla storia dell’ente, della famiglia o della persona.

Tra gli elementi informativi richiesti dallo standard ISAAR (CPF), in tutto 27, se ne possono individuare quattro fondamentali:

Tipologia del soggetto produttore;

Forme del nome;

Date di produzione;

Codice identificativo del record d’autorità.

Con l’avvento dei sistemi informatici nell’ambito dell’archivistica, l’ampliamento delle potenzialità descrittive degli strumenti d’archivio permette un ampio impiego degli elementi descrittivi individuati dalla norma ISAAR (CPF) per l’identificazione incontrovertibile dei soggetti produttori che hanno contribuito al fondo e valido per la creazione di liste dei soggetti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *