La chiave di volta di una gestione d’archivio è il titolario di classificazione, anche chiamato titolario d’archivio o piano di classificazione. Rappresenta lo scheletro di un’architettura sulla quale si impianta il sistema archivistico e mira a definire una struttura logica che permette all’archivista di identificare con sicurezza la destinazione di un nuovo documento e di poterlo successivamente rintracciare rapidamente.

Il titolario di classificazione è quindi una chiave interpretativa della logica d’archiviazione impiegata. Questo vale sia per gli archivi fisici che per quelli informatici. 

Oltre ad essere una buona pratica per la corretta gestione degli archivi (siano essi informatici o cartacei), il titolario di classificazione è richiesto obbligatoriamente dalla normativa per gli archivi informatici della Pubblica Amministrazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *