La schedatura informatizzata è la funzione grazie alla quale è possibile creare un archivio informatico di documenti digitali nativi o, come accade più spesso, digitalizzati.

Come avviene nell’archiviazione cartacea, l’operazione di schedatura informatizzata è successiva alla definizione di un’architettura archivistica coerente e in grado di assicurare l’agevole reperibilità dei documenti ricercati. La scheda informatica, quale unità d’archiviazione, permetterà all’operatore di descrivere il documento seguendo un iter di inserimento dati più o meno customizzati sulle esigenze dell’archivio specifico e sulla natura dei documenti da archiviare.

Tali dati, salvati all’interno di un database, torneranno utili per la successiva individuazione del documento sottoposto a schedatura informatizzata all’interno dell’archivio.

Sempre più spesso, la schedatura informatizzata e la digitalizzazione di documenti cartacei di particolare valore storico sono operazioni intraprese per rendere accessibili a un ampio pubblico (tramite internet) archivi pubblici o privati che, altrimenti, non sarebbero fruibili.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *