I temi della digitalizzazione e della conservazione digitale sono al centro dell’attenzione internazionale. Lo dimostra la conferenza che si è tenuta in Canada nel settembre 2012 intitolata The Memory of the World in the Digital Age: Digitization and Preservation, promossa dall’Unesco per il 20° anniversario del progetto Memory of the World.

Accademici, professionisti, rappresentanti di istituzioni, di associazioni e di imprese provenienti da tutto il mondo si sono confrontati su tutti gli aspetti legati alla conservazione digitale di lungo periodo quale elemento fondamentale per la preservazione del patrimonio culturale, scientifico, storico, sociale e personale mondiale, oramai quasi esclusivamente nativo digitale.

L’UNESCO e la University of British Columbia hanno presentato un documento conclusivo dell’evento, rivolto ai professionisti del settore: la Vancouver Declaration. In essa si delineano i principi e le buone prassi di digitalizzazione e di archiviazione da seguire per garantire alla conoscenza del mondo un orizzonte certo attraverso la conservazione digitale.

Si può prendere visione della Vancouver Declaration direttamente dal sito dell’Unesco.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *