Anche qualora si trattasse di pochi documenti, il lavoro di digitalizzare e archiviare documenti non è da sottovalutare. Soprattutto in vista di una conservazione sostitutiva di lungo periodo, si deve tenere conto di diversi fattori che, qualora venissero trascurati, potrebbero portare alla perdita di dati preziosi.

  • Scelta del formato di digitalizzazione
  • Aggiornamento dei sistemi e dei software
  • Utilizzo dei sistemi innovativi di archiviazione
  • Tenere conto delle nuove normative sulla conservazione sostitutiva

Sono tutte operazioni necessarie per evitare problemi comuni nell’archiviazione digitale quali: la perdita di dati e file, la mancata possibilità di accesso ai documenti o l’impossibilità di fruirne in termini legali.

Per tutti questi motivi, archiviare e digitalizzare i documenti, soprattutto quando essi appartengano a un’azienda o alla Pubblica amministrazione o, anche, siano affidati a un supporto originale altamente deperibile, è un’operazione da affidare a professionisti del settore, che abbiano le competenze e le strumentazioni adeguate al compito.

In più, un sistema di archiviazione adeguato ha il pregio di garantire un accesso rapido e agevole ai documenti; elemento che, nei casi in cui i documenti siano numerosi, rende fondamentale il digitalizzare e archiviare un lavoro che richiede l’intervento di uno specialista.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *