DigitPA: obiettivi e finalità

Con il Decreto Legislativo 1 dicembre 2009, n. 177 intitolato “Riorganizzazione del Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione, a norma dell’articolo 24 della legge 18 giugno 2009, n. 69” il CNIPA, Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione cambia denominazione in DigitPA.

Il Decreto ha come obiettivo il riordino della disciplina del Centro definito come “un ente pubblico non economico, con sede in Roma e competenza nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nell’ambito della pubblica amministrazione …” e che svolge funzioni di natura:

  • Progettuale
  • Tecnica
  • Operativa

Le funzioni del CNIPA, come recita l’Art. 22 “…sono trasferite a DigitPA, secondo quanto disposto dal presente decreto“.

CNIPA = DigitPA = dematerializzazione e non solo..

Più volte abbiamo “chiamato in causa” il CNIPA parlando della protocollazione a norme CNIPA  e dell’Archiviazione a norme CNIPA.

Il CNIPA, (Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione) opera presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’attuazione delle politiche formulate, a nome del Governo dal Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, con la missione di contribuire alla creazione di valore per cittadini e imprese da parte della Pubblica Amministrazione, fornendo a questa supporto nell’uso innovativo dell’informatica e, più in generale, dell’ICT (Information and Communication Technology).  Il CNIPA, quale referente incaricato dal Governo per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, ha un ruolo quantomeno fondamentale in molteplici tematiche da noi trattate e approfondite anche nell’Area Editoriale.
E’ proprio nel CNIPA e quindi in DigitPA che trovano piena applicazione concetti quali, per esempio, “Dematerializzazione” (anche conservazione sostitutiva), Protocollo informatico, Gestione dei flussi documentali, firma digitale, posta certificata in riferimento non solo alla Pubblica Amministrazione ma anche in riferimento alle Aziende fornitrici della Pubblica Amministrazione.

L’ultimo articolo del Decreto parla chiaro, comunque: ” La denominazione: «Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione» ovunque presente nella vigente normativa e’ sostituita dalla seguente: «DigitPA».

Approfondimenti:

Decreto Legislativo 1 dicembre 2009, n. 177 “Riorganizzazione del Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione, a norma dell’articolo 24 della legge 18 giugno 2009, n. 69 (Formato PDF)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *