Per migliorare la gestione del ciclo di fatturazione passivo, soprattutto nel caso in cui si debbano gestire fatture cartacee, ciò che serve è creare un database digitale con tutti i dati dei documenti contabili emessi. In tal modo si avrà a disposizione un prezioso strumento gestionale per il management del rapporto con i fornitori.

Soprattutto nel caso in cui la tipologia di business dell’impresa preveda un flusso rilevante di fatture passive cartacee, il lavoro di data entry per la creazione del database digitale può diventare una funzione antieconomica ed esposta a rischi di errore umano nella trascrizione dei dati.

Per le imprese che riscontrassero la necessità di creare un database digitale per la migliore gestione delle fatture passive, la Bucap propone un servizio di cattura automatica dei dati attraverso Software di Intelligent Capture di alto livello professionale e tecnico, in grado di convertire in poco tempo un volume massiccio di documenti in informazioni strategiche.

Oltre a tale vantaggio, la creazione di un database digitale attraverso la cattura automatica dei dati delle fatture passive aggiunge ulteriori benefici per l’impresa, non ultimo quello della velocizzazione dei processi di gestione del ciclo passivo, senza aggravare la struttura aziendale di oneri operativi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *