Il 1° luglio 2013 è una data epocale per la Gazzetta ufficiale dell’Unione europea poiché segna l’addio definitivo al formato cartaceo per prediligere in via esclusiva la pubblicazione online in formato digitale.

La notizia ha un riflesso di particolare importanza nell’ambito giuridico poiché, così come stabilito dal regolamento UE n° 216 del 07/03/2013, il formato digitale online della Gazzetta UE avrà pieni effetti giuridici. Effetti che, fino al 1° luglio prossimo, sono prerogativa della versione cartacea.

La decisione, così come si sottolinea nel regolamento, mira ad ampliare e rendere più agevole l’accesso agli strumenti giuridici dell’Unione europea, implicando un vantaggio economico per la fruizione della fonte primaria del diritto comunitario, e affiancando, inoltre, la consultazione online alla piena dematerializzazione del documento normativo.

Per garantire alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea digitale online i pieni effetti giuridici, essa verrà sottoscritta con firma elettronica avanzata (secondo direttiva 1999/93/CE), il cui certificato sarà verificabile attraverso gli strumenti offerti dal sito web EUR-Lex.

I legislatori europei hanno ritenuto di procedere con un passo significativo sulla strada segnata dall’Agenda digitale europea, mettendo in gioco un documento cardine dell’Unione. Dal 1° luglio 2013 la Gazzetta ufficiale dell’Unione europea digitale pubblicata online fornirà il proprio contributo al consolidamento della democrazia digitale in Europa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *