Gli Stati Generali della Memoria digitale, la piattaforma interassociativa promossa da ANORC, dopo una consistente raccolta firme, ha presentato alle autorità competenti la petizione “Cercasi Regole tecniche disperatamente” (lanciata online su Firmiamo.it). Il documento ha lo scopo di portare con forza all’attenzione di AgID, Ministeri ed Enti la necessità di emanazione di una normativa tecnica per la regolamentazione puntuale sulla gestione del documento digitale.

Questa necessità nasce dall’esigenza di andare a colmare le lacune lasciate da una normativa frammentaria, che manca ancora di un elemento fondamentale per il pieno sviluppo della disciplina in Italia e per la diffusione di una pratica alla base della rivoluzione paperless del settore pubblico e privato: le Regole tecniche certe e inequivocabili sulla formazione e gestione documentale digitale, nonché il regolamento tecnico sulla sicurezza di dati, sistemi e infrastrutture.

Tali regole rappresentano, infatti, il pilastro della conservazione digitale sostitutiva e la garanzia di sicurezza, autenticità e fruibilità nel lungo periodo degli archivi digitali.

Con la presentazione delle 700 firme raccolte grazie alla petizione per l’emanazione delle regole tecniche per la creazione e la gestione del documento digitale, gli Stati Generali della Memoria si sono messi a disposizione per una collaborazione attiva con le istituzioni per delineare una bozza di normativa tecnica richiesta.