Nell’approfondimento dedicato alla digitalizzazione delle cartelle cliniche vi presentiamo il focus sui vantaggi dell’informatizzazione nel settore medico scientifico.
Con il presente approfondimento vogliamo, invece, segnalarvi un articolo apparso nella rivista EGOV – mensile di cultura e tecnologie per l’innovazione – intitolato “I referti on-line: tra linee guida e alcune perplessità tecniche” in quanto, a nostro avviso, “chiude” il discorso ben più ampio e generico della digitalizzazione applicata al settore medico.
Potete consultare l’articolo grazie al link inserito in calce tra gli approfondimenti.

Chiara Rabbito, dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto dell’economia all’Università di Bologna, si esprime su alcune tematiche importanti che riguardano proprio la digitalizzazione e quindi la messa online dei referti, nello specifico:
– Libero arbitrio: al cittadino l’ardua scelta
– PEC, collegamento web, sms: conoscenze diverse, sicurezza diversa
– L’archiviazione dei referti: tutte le misure di sicurezza
– La disciplina esistente: dura lex sed lex

Viene ribadito, in diversi punti il diritto del cittadino a usufruire o meno del servizio di digitalizzazione dei referti.
Tale diritto è sottolineato ampiamente all’inizio dell’articolo dove il Dottore di ricerca in informatica afferma ” …deve prevalere, a giudizio del Garante, il diritto all’autodeterminazione del cittadino, il quale deve quindi essere libero di decidere se ricorrere ai referti in modalità elettronica e quando ricorrervi” e sottolinea il fatto che al cittadino è garantita la “possibilità di sottrarre alla visibilità in modalità on-line o di cancellare dal sistema di consultazione, in modo complessivo o selettivo, i referti che lo riguardano.”

Link di approfondimento
I referti on-line: tra linee guida e alcune perplessità tecniche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *