Xbrl o eXtensibleBusiness Reporting Language è un linguaggio derivato dal più comune XML (eXtensible Markup Language) ed è stato progettato per predisporre e trasmettere elettronicamente la reportistica finanziaria delle aziende. Ne sono state pubblicate le specifiche tecniche nella Gazzetta Ufficiale del 31/12/2008 in attuazione dell’ articolo 37, comma 21-bis del D.L. 223/2006.

Questa nuova forma per la compilazione del bilancio, atta all’ottimizzazione dei processi inerenti la gestione stessa di tali documenti, prende le mosse dalla struttura interna già ottimizzata del documento contabile classico. Questo permette di mantenere gli standard, tanto che per ottenere il documento nel nuovo formato Xbrl basta semplicemente applicare le appropriate tassonomie al documento standardizzato.

Come si ottiente un documento di bilancio d’esercizio in Xbrl

Due strade maestre conducono ad una corretta compilazione dell’Xbrl: da una parte l’utilizzo del sistema gestionale aziendale opportunamente aggiornato, dall’altra tramite il download dell’apposito foglio di calcolo. Nel primo dei due casi la generazione del documento sarà del tutto automatica e la definizione del formato sarà dipendente dalle guide operative del software utilizzato. Nel secondo caso si dovrà intervenire completando tutte le voci richieste, dall’anno a cui il bilancio si riferisce fino alle dichiarazioni sullo stato patrimoniale e sul conto economico. Una volta completato il bilancio va trasformato in Xbrl e, previa sottoscrizione con firma digitale presentato telematicamente all’ufficio delle imprese.

I vantaggi di un documento elettronico di bilancio

I vantaggi dell’applicazione di questo nuovo media per la presentazione del bilancio d’esercizio si contano in termini di risparmio di costi, miglioramento dell’efficienza nella trasmissione dei dati e nella gestione dei dati stessi. Per fare un piccolo esempio, gruppi di dati provenienti da fonti diverse provvisti di sistemi contabili eterogenei, grazie alla standardizzazione Xbrl possono venire unificati e facilmente integrati tra loro. I documenti risultano quindi più duttili ai fini dell’analisi. Ovviamente il decreto evidenzia che nel caso le specifiche Xbrl non dovessero essere disponibili o insufficienti a presentare un bilancio chiaro, corretto e veritiero, al fine della sua registrazione all’interno del registro delle imprese, l’azienda potrà provvedere a comunicare il proprio blilancio tramite un documento PDF/A.

APPROFONDIMENTO
Teleprocessig

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *