La Pec e la firma digitale saranno gli strumenti fondamentali per la comunicazioni degli intermediari finanziari con il Fondo conti dormienti.

Per conti dormienti si intendono i rapporti contrattuali relativi a depositi di somme di denaro o depositi di strumenti finanziari che risultino inattivi da oltre 10 anni. Per la segnalazione di tali conti, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha attivato due caselle di posta elettronica certificata: rapporti.dormienti@pec.consap.it e depostiti.dormienti.tesoro@pec.mef.gov.it

Le informazioni richieste dalla normativa su questa tipologia di conti, dovranno essere inviate a tutti e due gli indirizzi di posta elettronica certificata, che potranno ricevere solo i dati secondo un formato standard. Tali informazioni dovranno, inoltre, essere verificate in via preventiva attraverso il sistema “Verifica trasmissione degli elenchi” del CONSAP.

Tutti i documenti allegati al messaggio dovranno essere sottoscritti con firma digitale del legale rappresentante dell’intermediario e inviati attraverso Pec, inequivocabilmente riconducibile all’intermediario stesso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *