Il 6 giugno 2014 è una data memorabile per l’Italia. È l’”ora zero” dell’era della fatturazione elettronica. I ministeri, le agenzie e gli enti di previdenza hanno dato il via libera alla ricezione delle fatture in formato elettronico. Per questo motivo l’Agenzia per l’Italia Digitale ha approntato e pubblicato un breve vademecum per tutti i fornitori della PA che dovranno obbligatoriamente iniziare a emettere fatture elettroniche, un’utile raccolta d’informazioni e strumenti che diventerà il punto di riferimento in questa fase d’avvio, soprattutto per gli imprenditori che si approcciano per la prima volta alla fatturazione elettronica.

Come si compila, visualizza e trasmette la fattura elettronica alle PA? Come si verifica la firma digitale? In cosa consiste il processo di fatturazione elettronica nei confronti delle PA? Dove è possibile trovare un modulo di fattura elettronica attiva valido per i rapporti con la pubblica amministrazione? Quali sono i fornitori accreditati per la gestione della fatturazione elettronica?

Nel vademecum pubblicato dall’AgID vengono fornite le risposte a tutte queste domande e s’indica un numero verde d’assistenza dedicato ai fornitori delle PA (numero verde 800.299.940).

Per il momento la fatturazione elettronica nei confronti della PA è obbligatoria solo per i fornitori residenti in Italia.

Link al vademecum per la fatturazione elettronica alla PA dell’AgID.