I dati inviati tramite un sistema EDI (Electronic Data Interchange) rispondono ai requisiti richiesti dalle normative relative alla fatturazione elettronica. Infatti, tale sistema di trasferimento di dati può garantire tre elementi fondamentali richiesti dalla dematerializzazione documentale:

  • certezza della data di emissione
  • certezza dell’origine (non ripudio)
  • integrità del contenuti.

Lo scambio avviene tramite file in formato XML che rispondono a determinati standard riconosciuti a livello internazionale (come ad esempio lo standard UN/EDIFACT od ODETTE).

Grazie al sistema EDI e alla condivisione internazionale di tali standard, il documento di fatturazione elettronica può essere generato ed essere trasmesso in completa autonomia
rispetto a qualsiasi supporto cartaceo ed è già pronto per l’archiviazione documentale sia presso l’impresa che lo ha emesso che presso l’impresa che lo riceve (computer to computer).

Il sistema EDI si avvale di network telematici detti VAN (Value Added Network) attraverso i quali si garantirà una trasmissione sicura dei dati della fatturazione elettronica, tutelandone la conformità con gli originali e permettendo l’abbattimento dei costi relativi all’archiviazione cartacea dei documenti.

Scopri il servizio di Bucap.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *