1

Come verificare la firma digitale: le indicazioni DigitPA

Con la diffusione dei documenti siglati con firma digitale, inizia a diffondersi anche una problematica: come verificare la validità di una firma digitale?

La soluzione è stata individuata (oramai da tempo) da DigitPA, ex CNIPA, vale a dire dall’autorità istituzionale che opera nel campo dell’informatizzazione nella Pubblica Amministrazione. Si tratta di software in grado di aprire e gestire i file e di leggere la firma e le sue caratteristiche.

Tali software sono gratuiti, di pubblico accesso e rispondono a requisiti normativi specifici, così come individuati dalla Deliberazione CNIPA n° 45 del 21/05/2009. Il Titolo VIII del documento è espressamente dedicato alle applicazioni (software) atte a verificare la firma digitale.

Sul sito www.digitpa.gov.it si può trovare un elenco aggiornato di software, gratuiti e a norma di legge, che qui riportiamo:
 

  • DigitalSign (Composed)
  • Firma Ok (Postecom)
  • Sign’ncryptll (Digitaltrust)
  • PkNet (Intesi Group)
  • DIKE (Infocert)
  • DSTK (Primeur Security Service)

L’elenco è aperto anche a nuovi strumenti di verifica che, rispondendo alle caratteristiche richieste dalla normativa, all’attributo della diffusione gratuita e a seguito della valutazione di DigitPA, potranno ampliare la scelta di software da impiegare come mezzi per verificare la firma elettronica.

Leggi maggiori approfondimenti sul tema: Firma digitale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *