Quando serve la marcatura temporale: validazione documenti e firma digitale