Abbiamo visto nella prima parte di questo approfondimento i primi 3 step dei 5 che ci porteranno all’analisi completa e all’ottimizzazione dei workflow che caratterizzano i processi di business della nostra impresa.

Vedere gli step 4 e 5, attraverso i quali scopriremo come lavorare meno, ma in maniera più intelligente.

  • Limitare il fattore rischio – la mancanza di visione globale dei processi di business porta alla mancanza di consapevolezza dei fattori di rischio che, spesso, s’insinuano nell’abbondanza di task e nel lavoro in genere, lì dove può essere sostituito dall’automazione dei processi. Elemento che ci porta direttamente al quinto step.
  • Automatizzare i processi – l’automazione dei processi di business è il cuore di una strategia vincente: non lavorare più duramente, ma lavorare più intelligentemente. I workflow automatizzati sono processi che possono essere facilmente monitorati e modificati per aumentarne l’efficienza in ogni momento, senza interventi invasivi e traumatici sull’organizzazione.

L’analisi dei processi di business può essere facilitata grazie al ricorso a strumenti di Business Intelligence che garantiscono una reportistica affidabile e sempre a disposizione di manager e imprenditori.