L’abbattimento dei costi di bilancio rappresentati dalle rimanenze di magazzino può rappresentare una leva strategica per la pianificazione della produzione e della distribuzione aziendale. Per arrivare alla creazione di una strategia adeguata al reale volume di domanda, è fondamentale poter contare su strumenti altamente affidabili di controllo delle giacenze e di analisi e management dei flussi di magazzino.

Ciò è ancor più vero nel caso in cui la struttura logistica e produttiva dell’azienda sia particolarmente complessa, ma anche per realtà meno complesse, ove la domanda sia caratterizzata da particolare volatilità.

Oltre alla fornitura di elementi essenziali alla strutturazione, una strategia di continuità operativa della funzione logistico/produttiva e di gestione delle scorte (fissando, ad esempio, un punto fisso di riordino in linea con i ritmi produttivi), più un corretto controllo delle giacenze, permette di garantire le giuste tempistiche per il ciclo ordine-consegna e il preciso calcolo dei fabbisogni di approvvigionamento.

Nel caso in cui l’azienda si affidi a software gestionali per il management del magazzino, come il software CISCA di Bucap, il controllo delle giacenze rientra tra le funzioni a disposizione per operare su ogni aspetto legato alle scorte, fino ad arrivare alla gestione degli spazi fisici allocati per lo stoccaggio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *