L’Agenzia per l’Italia Digitale, il 21/11/2013, ha pubblicato le nuove linee guida per il Disaster Recovery delle PA: un insieme di principi e precisazioni fondamentali per garantire la continuità operativa della futura PA digitale e per preservare i preziosi dati gestiti da ogni singola Amministrazione.

La versione 2013 delle linee guida per il Disaster Recovery tocca temi quali: l’importanza della continuità operativa e delle soluzioni di Disaster Recovery, gli strumenti da utilizzare per individuare i Tier (soluzioni tecnologiche), le caratteristiche dei Data Center. Inoltre viene approfondito il tema dei ruoli da individuare per la gestione delle soluzioni di DR, dei servizi minimi da richiedere e le clausole da includere nei contratti per soluzioni di CO/DR, nonché gli standard di riferimento per l’attuazione della continuità operativa.

L’obiettivo ultimo è quello di arrivare ad un modello omogeneo di Disaster Recovery e di continuità operativa per tutta la PA, sia essa centrale o territoriale.

Le nuove linee guida per il Disaster Recovery delle PA pubblicate dall’Agenzia per l’Italia Digitale sono state redatte sulla base delle funzioni attribuite all’Agenzia dall’art. 50-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale.