Nel magazine Iged.it quarto trimestre 2009, nella stessa edizione potete trovare il riferimento all’intervento di Bucap a Omat, 11 – 12 novembre, vi è un interessante articolo di Thomas Schael, Ex-Direttore Generale ASL Magna Grecia di Crotone, intitolato Supply chain management e logistica dei farmaci in Italia.
Il nutrito articolo, 4 pagine, fotografa la situazione attuale italiana relativamente al settore logistico farmaceutico.
Il primo dato evidente è il “rilevante ritardo rispetto ad altri settori…dove è da tempo riconosciuta l’importanza strategica della funzione logistica“.

L’articolo è strutturato per paragrafi, il primo è dedicato al Modello di distruzione del farmaco. Nel 2008 sono state acquistate 1,8 miliardi di confezioni attraverso le 17.500 farmacie aperte al pubblico.

All’interno dell’articolo viene affrontata la tematica della Supply chain definita “complessa”, in quanto è possibile, secondo l’autore, individuare due tipologie di flussi distributivi: industria – ingrosso – dettaglio e industria – dettaglio.

Il paragrafo intitolato Il sistema logistico delle Aziende Pubbliche è un focus sulle esigenze della Pubblica Amministrazione di puntare a soluzioni di logistica efficienti e a costi non elevati, pertanto, in questo contesto, il ruolo della logistica è quello di “trasformare un disvalore ( tutte le movimentazioni e gli stazionamenti di un bene rappresentano un costo per l’azienda senza creare valore aggiunto al bene stesso) in un valore“.

Link di approfondimento
Digitalizzazione delle cartelle cliniche 
Certificati medici digitalizzati 
Logistica in outsourcing 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *