Le PMI possono proficuamente affidare la propria logistica in outsourcing? Mentre è evidente che l’affidamento dei servizi di logistica all’esterno da parte di grandi aziende può tornare utile per evitare la distrazione di risorse dal core business produttivo, per quanto riguarda i piccoli e medi imprenditori questi vantaggi non sono così evidenti.

Tuttavia la scelta di affidarsi a un partner professionale per la gestione della logistica può risultare una valutazione strategica anche per le PMI. Soprattutto sfruttando le offerte di servizi sempre più accurati e flessibili.

Ed è proprio sul fattore della flessibilità che fa leva uno dei vantaggi dell’outsourcing. Magazzini, strumenti di stoccaggio, mezzi di distribuzione, software gestionali: sono tutte voci di costo che una PMI si troverà in bilancio a fine anno, qualsiasi sia stato il volume di fatturato. Un servizio di logistica in outsourcing potrà essere calibrato sulla reale attività e i suoi costi non vincoleranno i capitali aziendali per gli anni a seguire.

Le stesse voci di costo che per la PMI sono una zavorra, per il partner di outsourcing logistico sono punti di forza. Per questo l’azienda che vi si affida potrà contare su tecnologie al passo con i tempi, senza preoccuparsi di nuovi investimenti e manutenzioni.

Quando l’affidamento della logistica in outsourcing comprenda anche il rapporto con i fornitori, l’imprenditore avrà anche un vantaggio in più: quello di poter avere tutto il ciclo del magazzino, dall’ordine della materia prima o dei semi-lavorati fino alla consegna al cliente, in un’unica voce di costo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *