1

La scorta funzionale nella gestione del magazzino

Per una buona gestione del magazzino, la scorta funzionale è quell’elemento che permette di garantire la continuità produttiva e, più in generale, di garantire la continuità nell’evasione degli ordini della clientela.

La definizione del livello di questa scorta, dunque, è una scelta strategica che permette all’azienda di ottimizzare il volume delle giacenze di magazzino, continuando a fornire un servizio soddisfacente nei tempi di produzione e di spedizione.

Per trovare il giusto equilibrio nel livello della scorta funzionale, si dovrà tenere conto di alcuni fattori che condizionano la gestione di queste scorte nel magazzino: le tempistiche di approvvigionamento, le tempistiche di produzione, la durata dell’eventuale processo di trasformazione e l’andamento della domanda.

A supporto della scorta funzionale, in caso di momentaneo incremento dei volumi produttivi non previsti, si prevede la scorta di sicurezza.

Per ottimizzare il livello della scorta funzionale, i processi automatizzati di gestione del magazzino e di logistica integrata permettono di abbattere i tempi di rifornimento accordando, in modo armonioso, le fasi di lavorazione (o evasione) con le fasi di approvvigionamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *