Il termine logistica, applicata alla supply chain, identifica “L’insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell’azienda i flussi dei materiali dall’acquisto delle materie prime presso i fornitori fino alla consegna dei prodotti finiti ai clienti ed al servizio post-vendita” (secondo la definizione dell’Associazione Italiana di Logistica).

Un campo piuttosto ampio di definizione che racchiude pressoché tutta la gestione materiale aziendale. Una definizione così ampia deriva anche da una radice greca del termine (‘legein’, ragionare) che lo riconduce al concetto di razionalizzazione e lo lega strettamente all’efficienza.

Nel campo della supply chain, le tipologie di logistica applicata sono differenti. Per citarne alcune:

  • Logistica integrata;
  • Logistica parzialmente integrata;
  • Logistica distributiva;
  • Logistica bipartita;
  • Logistica frazionata

Di maggiore interesse, per le aziende complesse, è il concetto di logistica integrata. Vale a dire, quel tipo di organizzazione strutturale che permette l’ottimizzazione del livello di servizio alla clientela rapportato al livello dei costi. Ciò, attraverso il coordinamento di tutte le attività che vanno dalla progettazione dei piani di produzioni alla gestione delle scorte, fino ad arrivare alla pianificazione della distribuzione.

La gestione del magazzino e la fase distributiva possono essere, totalmente o in parte, esternalizzate fruendo di servizi di logistica in outsourcing forniti da specialisti del settore.

Scopri tutti i vantaggi dei servizi di Logistica in outsourcing.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *