Milioni di realtà pubbliche e private, imprenditoriali o di tutela del patrimonio culturale e documentale, hanno affidato la longevità di testi e documenti dei loro archivi e delle loro biblioteche ad un supporto affidabile e di grande precisione: il microfilm.

L’acquisizione ottica dei microfilm per un output digitale è una soluzione altrettanto indicata per donare, ai testi e alle informazioni conservate ed archiviate, una nuova vita , con tutti i vantaggi che il supporto informatico fornisce per ciò che riguarda la gestione e la diffusione documentale.

Che si tratti di acquisizione ottica per la digitalizzazione dei microfilm o di acquisizione ottica di documenti cartacei per la produzione di microfilm, la soluzione più rapida e professionale è quella fornita dagli scanner professionali progettati ad hoc per queste funzioni.

Nella sua decennale esperienza nell’ambito della conservazione documentale e dei long term archive, Bucap propone alcune soluzioni hardware al top della gamma. Sono gli scanner per microfilm di Zeutschel, in grado di gestire l’acquisizione ottica di tutti i formati legati a questo tipo di supporto: microfiche, jacket, aperture card o bobine da 16/35 mm.

Anche nel caso in cui l’esigenza fosse quella di acquisizione ottica per la produzione di microfilm, Zeutschel fornisce prodotti hardware di altissima qualità, anche in formato planetario (ideale per i grandi formati e i rilegati) e di grande velocità in grado di procedere a una digitalizzazione massiva dei documenti per un output su pellicola (perforata e non) da 16/35 mm.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *