La schedatura e la catalogazione dei documenti sono operazioni necessarie per la più rapida e semplice fruizione di un patrimonio informativo, sia esso affidato a supporti cartacei o digitali.

Nel caso di biblioteche e archivi, esistono degli standard internazionali che definiscono alcune buone prassi in fatto di schedatura, come l’ISBD per le biblioteche e l’ISAD (G) per gli archivi. In realtà, però, tali norme riguardano solamente gli standard descrittivi, senza occuparsi delle logiche di catalogazione. Questo perché le modalità di catalogazione sono spesso strettamente legate all’architettura d’archivio o alla funzionalità della biblioteca nell’ambito della quale si sta inserendo il nuovo materiale documentale.

Soprattutto per ciò che riguarda gli archivi, l’introduzione di sistemi di archivistica avanzata, come il protocollo informatico, ha dato modo di usufruire di sistemi di catalogazione e archiviazione automatizzata dei documenti. Strumento indispensabile, soprattutto nelle realtà complesse come le medie e le grandi imprese o le PA, per velocizzare le operazioni legate alla catalogazione, normalizzare i principi di classificazione dei documenti e per abbattere il rischio di perdita di documenti e informazioni fondamentali.

La Bucap offre soluzioni di catalogazione dei documenti che basano la loro qualità su un know how ultra ventennale nel settore della gestione documentale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *