Anche nel protocollo informatico, così come nella gestione analogica documentale, la classificazione è l’attività che permette di organizzare la produzione documentale corrente. Ciò avviene attraverso la definizione preventiva di un piano di classificazione, conosciuto anche come “titolario”.

Attraverso le logiche definite dal piano di classificazione, ciascun documento ricevuto dall’esterno o prodotto internamente, sia esso un documento cartaceo o digitale, verrà sottoposto alla classificazione come operazione contestuale alla ricezione o alla produzione del documento stesso.
Le gerarchie e gli ordini sui quali si basa il piano di classificazione del protocollo informatico formano l’ossatura del sistema di protocollo, in quanto servono a definire le logiche fondanti di un sistema archivistico documentale:

  • le logiche di fascicolazione;
  • le logiche di interconnessione tra i documenti;
  • le logiche di reperimento dei documenti e delle informazioni in essi contenute;
  • le logiche di conservazione o scarto;

Come per ciò che riguarda la registrazione e la segnatura, la classificazione è un elemento chiave di ogni protocollo informatico per una corretta ed efficiente gestione documentale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *