Quali sono i compiti del servizio di protocollo informatico? Per una corretta ed efficiente gestione documentale dematerializzata, il servizio di protocollo informatico dovrà svolgere alcune funzioni fondamentali per garantire l’operatività dei processi, l’osservanza delle norme e delle buone prassi in termini di privacy, conservazione documentale e continuità operativa.

Nello specifico, il servizio di protocollo informatico svolge i seguenti compiti:

  • Gestione e definizione dei livelli di autorizzazione per l’accesso alle funzioni che caratterizzano le procedure di protocollo;
  • Gestione e definizione dei livelli di autorizzazione per l’accesso alla consultazione e alla modifica dei record prodotti;
  • Garanzia di osservanza delle disposizioni del DPR 445/2000 per ciò che riguarda le operazioni di registrazione e segnatura del protocollo, nonché per ciò che riguarda l’operatività del personale autorizzato e degli incaricati;
  • Garanzia della corretta gestione del registro giornaliero di protocollo;
  • Garanzia del ripristino dell’operatività in caso di guasti e anomalie nel minor tempo possibile;
  • Conservazione delle copie di sicurezza secondo le buone prassi del caso.

La direzione del servizio di protocollo informatico, con tutti i compiti sopra elencati, è affidata al Responsabile del servizio di protocollo informatico (figura obbligatoria per le PA da DPR 28 dicembre 2000, n° 445), nominato tra i funzionari in possesso degli adeguati requisiti professionali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *