1

Protocollo informatico: il manuale di gestione

Le pubbliche amministrazioni, secondo quanto è stabilito dalle norme sulla conservazione sostitutiva e sulla dematerializzazione, sono tenute a redigere il manuale di gestione del protocollo informatico che, per quanto possibile, deve aderire al modello di riferimento presentato nel 2006 dall’allora CNIPA (oggi DigitPa).

DigitPa ha dedicato un’area del proprio sito alla pubblicazione dei manuali di gestione via via predisposti dalle amministrazioni, in modo che possano servire da ulteriore esempio e spunto (www.digitpa.gov.it/manuali_gestione_documentale).

L’istituzione del manuale di protocollo informatico, così come i piani di classificazione, hanno lo scopo di standardizzare la gestione documentale digitale nell’amministrazione e nell’ambito dell’attuazione dei principi del Codice dell’Amministrazione digitale.

Il manuale di gestione del protocollo informatico è uno strumento che serve a definire (verso l’interno così come verso l’esterno) le regole e le logiche delle procedure operative dell’Amministrazione o delle Aree Operative Omogenee (AOO) per la gestione del protocollo informatico, di gestione documentale e di archivistica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *