L’Archivio Storico Ansaldo è oggi un importante punto di riferimento tra gli archivi storici italiani. Esso raccoglie i fondi archivistici non solo delle aziende del gruppo Ansaldo, ma anche la documentazione a rischio delle imprese liguri e italiane in genere.

L’istituzione dell’Archivio Storico Ansaldo, tenendo conto della lunga storia della società industriale, risale a un periodo relativamente recente: il 1980. In breve tempo, però, l’istituto riuscì a raccogliere un notevole patrimonio documentale, costituito da fondi archivistici di natura cartacea, film e fotografie, in grado di testimoniare parti significative della storia economica delle imprese italiane. Una missione che ha portato l’Archivio Storico Ansaldo ben oltre il mero ruolo di archivio d’impresa: caratteristica che gli ha fatto guadagnare il titolo di archivio economico territoriale.

Oggi l’archivio è gestito dalla Onlus Fondazione Ansaldo – Archivio Economico delle Imprese Liguri e offre a storici e ricercatori oltre 15 chilometri lineari di documenti che raccontano la storia di gruppi industriali di rilievo per l’economia italiana.

Oltre i documenti cartacei (societari, amministrativi e contabili), l’Archivio Storico Ansaldo può contare su 400mila fotografie e 5mila pellicole, disegni tecnici, disegni industriali, registri navali e altri cimeli.

Per scoprire nel dettaglio tutto il patrimonio documentale conservato e gestito dall’Archivio Storico Ansaldo, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della Fondazione Ansaldo.