L’Archivio storico della Camera dei deputati è uno dei principali archivi storici italiani. In esso sono conservati i documenti originali relativi alle attività della Camera a partire dalla sua nascita, quale assemblea rappresentativa del Regno di Sardegna così come previsto dallo Statuto albertino nel 1848, fino ai nostri giorni. Tra i fondi conservati ci sono anche i documenti ufficiali del Parlamento del Regno di Napoli.

L’organizzazione archivistica percorre le tappe principali della storia politico-istituzionale italiana, passando per il Regno di Sardegna, il Regno d’Italia, la transazione costituzionale del 1948 fino ad approdare alla Repubblica.

I documenti ufficiali non sono gli unici componenti del patrimonio documentale dell’Archivio storico della Camera dei deputati; l’Istituto, infatti, è venuto in possesso anche di archivi privati di grande interesse politico, istituzionale, artistico e culturale, l’archivio fotografico del Cerimoniale e l’archivio audiovisivo dei lavori dell’Assemblea della Camera dei deputati.

L’archivio ha seguito le sorti della capitale nazionale, passando da Torino a Firenze e poi a Roma; a partire dal 1982, la sede dell’Archivio storico della Camera dei deputati è stata spostata nel palazzo di via del Seminario.

Maggiori informazioni sull’Archivio storico della Camera dei deputati si trovano sul sito istituzionale.