COMUNICATO STAMPA – 1 aprile 2011